Torta nocciola e caffè

simbolo vegan

torta noccioa e caffè3

Caffè e nocciole, due ingredienti che adoro ma che non avevo mai provato ad accostare in un dolce prima d’ora. Un mix di sapori e aromi che mi ha stupito e deliziato. E poi le torte farcite, adoro anche quelle, non potevo lasciarmi sfuggire l’occasione di unire il tutto in un dolce squisito e versatile come questo… proprio adatto per ogni occasione (apparte le feste per bimbi ovviamente!).

La torta che vi presento è composta da un Pan di Spagna profumato alle nocciola, farcito con una morbida crema gianduia e ricoperto da uno strato di panna al caffè e granella di nocciole…slurp!

Ecco a voi la ricetta:

RICETTA

Ingredienti per un torta di 25 cm di diametro:

Pan di Spagna alle nocciole:

340 g di farina tipo 0
50 g di amido di mais
60 g di nocciole tostare e tritate
130 g di zucchero di canna a velo
480 g di latte di soia
110 g di olio di semi di girasole spremuto a freddo e deodorato
1 cucchiaino di vaniglia Bourbon in polvere
1 bustina di polvere lievitante
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
1 cucchiaino di aceto di mele (per cagliatura)
1 cucchiaino di aceto di mele (per lievitazione)

Crema gianduia:

Crema:
500 ml di latte vegetale
60 g di farina
100 g di zucchero
50 g di cacao in polvere
8 cucchiai di pasta di nocciole
Panna:
60 g di latte vegetale
30 g di burro di cacao
10 g di olio di semi di girasole
1 cucchiaino di lecitina di soia in polvere*

Panna al caffè:

480 ml di latte vegatale
60 di amido di mais
100 g di zucchero
80 di caffè
80 g di burro di cacao
80 g di olio di cocco
80 g di olio di semi di girasole spremuto a freddo
1 cucchiaino di lecitina di soia in polvere*

Bagna:

200 g di acqua
100 g di zucchero di canna

Guarnizione:

chicchi di caffè
granella di nocciole tostate

Procedimento per il Pan di Spagna:

In un contenitore versate il latte di soia ed un cucchiaino di aceto di mele e lasciate cagliare per 10 minuti. Nel frattempo in un recipiente unite insieme tutti gli ingredienti secchi: la farina setacciata, l’amido di mais, le nocciole tostate e tritate, lo zucchero a velo, la polvere lievitante e la vaniglia.

Aggiungete gradualmente l’olio e il latte e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo. Prendete un cucchiaino di aceto e versatelo all’interno del recipiente insieme ad un cucchiaino di bicarbonato in modo da creare un’effervescenza e mescolate velocemente il tutto.
Versate il composto nella tortiera e cuocete in forno preriscaldato a 180° C per 40 minuti circa (vi consiglio la prova stecchino).

Procedimento per la crema giuanduia:

In una casseruola scaldate 500 g di latte e portatelo fino quasi a bollore. Intanto in un altro recipiente mescolate la farina con lo zucchero e versatevi dentro il latte caldo. Mescolate energicamente con la frusta e trasferite sul fuoco facendo addensare per circa 5 minuti a fiamma bassa. Spegnete e aggiungete 4 cucchiai colmi di pasta di nocciole. Lasciate raffreddare.

Preparate la panna:

Versate 60 g di latte nel bicchiere del frullatore ad immersione, unite la lecitina di soia e iniziate a frullare. Sciogliete a bagnomaria il burro di cacao e unitelo gradualmente al latte assieme all’olio continuando a frullare fino ad ottenere un composto omogeneo.

A questo punto unite la panna alla crema e frullate in modo da ottenere un composto liscio e spumoso.

Procedimento per la panna al caffè:

Per questa preparazione procedete come per la crema. Scaldate in una casseruola il latte vegetale con l’amido di mais e lo zucchero e portate a bollore lasciandolo addensare. Mettete da parte e lasciate stiepidire.

Sciogliete a bagnomaria l’olio di cocco e il burro di cacao, versateli poi nel bicchiere del frullatore ad immersione insieme all’olio, la lecitina di soia ed il caffè e frullate fino a creare una miscela omogenea.

Unite il composto al caffè alla crema e frullate nuovamente.

Assemblaggio:

Preparate la bagna sciogliendo a fuoco dolce lo zucchero nell’acqua e lasciate raffreddare. Tagliate orizzontalmente in due il Pan di Spagna e imbibite entrambe le parti con la bagna. Stendete su uno dei due dischi uno strato generoso di crema gianduia. Poggiatevi sopra l’altro disco e ricoprite la torta con la panna al caffè. Guarnite con della granella di nocciole e chicchi di caffè.

La vostra torta nocciola e caffè è pronta! Ricordatevi di lasciarla raffreddare per qualche ora prima di servire.

Consigli per gli acquisti:

Pasta di nocciole: in questa ricetta ho usato la crema di nocciole Rapunzel.

Polvere lievitante: in questa ricetta ho usato la polvere lievitante Biovegan.

Olio di cocco: vi consiglio di usare un olio di cocco deodorato, ormai si trova facilmente nei negozi bio. Io uso indifferentemente queste due marche: Rapunzel e Naturata.

*la lecitina di soia in commercio spesso si trova in granuli. Purtroppo in questa forma risulta poco pratica per la preparazione dei dolci. Potete però facilmente renderla in polvere con l’aiuto di un macina caffè. In questo modo sarà più semplice dosarla e scioglierla nelle vostre preparazioni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...