Cannoli siciliani vegan

simbolo vegan

cannoli siciliani vegan 1

Ecco un altro di quei dolci tipici della tradizione italiana che non ho potuto fare a meno di riproporre in chiave vegan. Prima di iniziare gli esperimenti, mio marito ha tentato di scoraggiarmi dicendomi che non avrebbero mai potuto reggere il confronto perché “la ricotta è la ricotta e non c’è niente da fare!”. Io, se prima ero leggermente titubante, dopo quest’affermazione mi sono proprio impuntata e ho deciso che dovevo assolutamente provarci!

Bene, è con grande piacere che posso annunciare che questi cannoli siciliani vegan sono veramente squisiti. La crema di farcitura ha la consistenza ed il gusto tipico della ricetta classica  e le cialde sono croccantissime e sfiziose.

Che dire, dovete solo scegliere se preferite gustarli con canditi o scaglie di cioccolata… o entrambe, come ho fatto io!

Buon appetito!

RICETTA

Ingredienti per 8 – 10 cannoli

Cannoli:

125 g di farina 00
3 g di cacao amaro in polvere
15 g di zucchero di canna
20 g di farina di ceci
15 g di olio di cocco deodorato*
10 g di olio di semi di girasole spremuto a freddo e deodorato*
15 g di marsala secco
un pizzico di sale
mezzo cucchiaino di cannella in polvere
10 g di aceto di mele
25 g di acqua

Farcitura:

140 g di fiocchi di tofu*
60 g di mandorle spellate e idratate in acqua 12 ore
80 g di zucchero di canna chiaro a velo
20 g di olio di cocco deodorato
un pizzico di cannella in polvere
scorza di agrumi grattugiata q.b.
100 g di panna vegetale da montare*

Altri ingredienti:

olio per friggere
granella di pistacchi q.b.
100 g di cioccolato fondente al 70%
50 g di canditi a vostra scelta
zucchero a velo


Attrezzature:

cilindri in metallo per cannoli
mattarello
coppapasta rotondo del diametro di 10 cm

Procedimento per i cannoli:

In una terrina mescolate tutti gli ingredienti secchi: la farina 00, la farina di ceci, il cacao, lo zucchero, la cannella ed il sale.

Aggiungete l’olio di cocco, l’olio di semi, il marsala, l’aceto e l’acqua e lavorate l’impasto con le mani fino a completo assorbimento dei liquidi e fino a che il composto non diventa liscio e omogeneo.

Coprite l’impasto con la pellicola e lasciate riposare in frigo per un’ora.

Prendete il composto, stendetelo col mattarello in una sfoglia sottile e con un coppapasta rotondo del diametro di 10 cm, ricavate circa 8 – 10 dischetti di pasta.

Arrotolate i dischetti intorno agli appositi cilindri di metallo. Sovrapponete i lembi di pasta schiacciandoli bene fra di loro e fissateli con un stuzzicadenti per evitare che in cottura si aprano.

In una casseruola scaldate l’olio e friggete le cialde un po’ per volta girandole spesso in modo da non farle attaccare al fondo e bruciare.

Ponete i cannoli cotti su della carta assorbente e fateli raffreddare bene prima di estrarli dai cilindri di metallo e prima di eliminare gli stuzzicadenti.

Procedimento per la farcitura:

Prendete le mandorle lasciate in ammollo in acqua per 12 ore, eliminate la pellicina marrone e ponetele in una casseruola dai  bordi alti. Con un frullatore ad immersione frullatele insieme all’olio di cocco. Aggiungete i fiocchi di tofu e continuate a frullare in modo da rendere l’impasto una crema morbida e liscia. Se necessario aggiungete qualche goccia di acqua per facilitare il lavoro.

Aggiungete lo zucchero a velo, la cannella, e la scorza grattugiata di agrumi (scegliete a vostro piacimento) ed amalgamate bene il tutto.

Montate la panna vegetale ed incorporatela nella crema di farcitura mescolando delicatamente.

Prendete la tavoletta di cioccolato fondente e tagliatela a piccoli pezzi.

Dividete in due ciotole la crema di farcitura, in una inserite 50 g circa di cioccolata a pezzetti mentre nell’altra i canditi.

Assemblaggio:

Una volta che i cannoli si sono freddati, o comunque poco prima di servire, riempite due sacche per pasticceri con le creme e farcite.

Guarnite le estremità dei cannoli con pistacchi (nella versione con canditi) e con scaglie di cioccolato (nella versione al cioccolato).

Spolverate con zucchero a velo e servite.

Consigli per gli acquisti:

Olio di semi di girasole spremuto a freddo e deodorato: l’olio di semi deodorato lo potete trovare facilmente nei negozi bio. La marca che ho usato in questo caso è Il nutrimento.

Panna da montare vegetale a base di soia: In questa ricetta ho usato la panna Hoplà. Purtroppo al momento non ho trovato alternative migliori in termini di ingredienti.

Olio di cocco: vi consiglio di usare un olio di cocco deodorato, ormai si trova facilmente nei negozi bio. Io uso indifferentemente queste due marche: Rapunzel e Naturata.

Fiocchi di tofu: In questa ricetta ho usato i fior di tofu Sojasun.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...