Bavarese al cioccolato bianco variegato alle amarene

DolceverdeV/ Ottobre 27, 2016/ Dolci al cucchiaio, Dolci alla frutta, Senza glutine/ 0 comments

simboli senza glutine vegan

Era da tanto che volevo preparare un dolce al cioccolato bianco! Il problema era solo trovare un degno sostituto dell’originale. Non è stato affatto semplice, ne ho assaggiati di vari marchi ma nulla di paragonabile. Poi finalmente la scoperta a Vienna, in un famoso market vegano. Non mi sembrava vero, era proprio cioccolato bianco! Peccato averne comprato solo una tavoletta…

Pensavo di trovarlo anche a Roma e invece… Per fortuna grazie allo staff di Ivegan, che dietro la mia richiesta disperata l’ha testato ed inserito nel suo negozio, finalmente sono riuscita ad acquistarlo di nuovo! Wow! Fantastico!

Il dessert che vi propongo è molto gustoso e davvero semplice da realizzare. L’accostamento cioccolato bianco e amarene è molto delicato e adatto a tutti gusti. A me ha ricordato tanto un gusto di gelato che non mangiavo da secoli, il gusto “Spagnola”, lo ricordate?

Provate e fatemi sapere!

RICETTA

Ingredienti per 4 porzioni

160 g di amarene sciroppate*
1 g di agar agar in polvere

______

250 g di latte vegetale
3 g di agar agar
160 g di cioccolato bianco vegan*
250 g di panna vegetale da montare*

Guarnizione:

granella di pistacchi
alcune amarene intere
scaglie di cioccolato bianco vegan
burro di cacao spray (facoltativo)

Attrezzature:

Coppapasta in acciaio per monoporzioni

Procedimento:

Salsa di amarene:

Prelevate da un barattolo di amarene sciroppate, 160 g di amarene e parte del loro sciroppo, ponetele in un contenitore e frullatele accuratamente. Filtrate la salsa e versatela in una casseruola insieme ad 1 g di agar agar. Portate ad ebollizione, abbassate la fiamma e lasciate cuocere per circa 2 minuti.

Lasciate stiepidire a temperatura ambiente. Se notate che la salsa non si addensa facilmente ponetela qualche minuto in frigorifero controllando spesso che non gelifichi, deve essere densa ma non gelatinosa.

Bavarese al cioccolato bianco:

In una casseruola versate 250 g di latte vegetale con 3 g di agar agar. Portate ad ebollizione, abbassate la fiamma e lasciate cuocere per circa 2 minuti. Spegnete il fuoco e inserite nella casseruola il cioccolato bianco a pezzi e mescolate velocemente fino a farlo sciogliere del tutto.

Lasciate stiepidire il composto a temperatura ambiente. Nel frattempo montate la panna vegetale ben fredda.

Appena il composto inizia ad addensarsi versatevi dentro 250 g di panna e mescolate velocemente cercando di non formare grumi.

Assemblaggio:

Appoggiate gli stampi in acciaio su dei piattini. Versatevi dentro alternando la crema al cioccolato bianco e la salsa alle amarene.

Ponete gli stampi in frigo per 2-3 ore. Trascorso questo tempo sfilateli delicatamente e decorate il bordo delle vostre bavaresi con granella di pistacchi e spolverate la superficie con delle scaglie di cioccolato bianco. Aggiungete al centro 2-3 amarene per completare e servite.

Se non doveste servirle subito, prima di decorare con i pistacchi, vi consiglio di isolare la granella con del burro di cacao spray per evitare che perda di croccantezza a contatto con l’umidità del dessert.

bavarese-cioccolato-bianco-e-amarene-2

Consigli per gli acquisti:

Amarene sciroppate: per questa ricetta ho usato le amarene Fabbri. Le trovate facilmente in tutti i supermercati e su internet.

Cioccolato bianco vegan: Ichoc è il cioccolato bianco più buono che ho mai provato! Lo trovate da Ivegan. Purtroppo non è un prodotto certificato senza glutine, perciò attenzione per chi soffre di celiachia. Un’alternativa dichiaratamente senza glutine è quella della Probios. Da provare!

Panna vegetale da montare: la panna vegetale che ho utilizzato per questa ricetta è la panna Hoplà, la trovate sempre da Ivegan, ma anche in molti supermercati d’Italia.

Burro di cacao spray: per me è stata una scoperta questo prodotto. Lo trovate su Tibiona.

bavarese-cioccolato-bianco-e-amarene-3

Share this Post

About DolceverdeV

Mi chiamo Silvia, sono nata a Roma nel 1977 e sono un'ex restauratrice di opere d'arte. Da sempre con la passione per l'arte ma anche per la buona tavola, cerco di conciliare oggi questi interessi con il mio attuale stile di vita. Vegana dal 2014 per ragioni etiche, trovo finalmente nella pasticceria vegana il connubio ideale per sviluppare una nuova ed entusiasmante attività. Autrice del presente food blog di pasticceria vegana, tengo corsi amatoriali di cucina vegetale con l'obiettivo di divulgare un modo di mangiare sano ed etico e di rendere la cucina vegetale un’esperienza creativa, adatta a tutti.

Leave a Comment

Lascia una recensione*

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*